Tagliolini con salsa di Pecorino Toscano DOP e salsiccia

Tagliolini con salsa di Pecorino Toscano DOP e salsiccia



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti

  • 330 g di tagliolini
  • 200 g di salsiccia
  • 160 g di Pecorino Toscano DOP grattugiato
  • 1 cucchiaino di curry
  • Sale e pepe q.b.


Procedimento

Cuocete i tagliolini in abbondante acqua salata bollente e prelevate una tazza di acqua di cottura da utilizzare per sciogliere il Pecorino Toscano DOP.

Mescolate acqua e Pecorino Toscano finché non otterrete una cremina densa. Aggiungete il curry e amalgamate.

Spellate la salsiccia e sgranatela con una forchetta. Fatela rosolare in padella senza aggiunta di grassi finchè non risulterà croccante e leggermente dorata.

Quando i tagliolini saranno cotti, scolateli e versateli direttamente nella padella con la salsiccia, aggiungendo anche la salsa al Pecorino Toscano.

Spegnete il fuoco e mescolate bene la pasta insieme al condimento.

Pepate a piacere e servite.



Chiara Messena del blog La cucina di Pippicalzina





Scopri altre ricette


Pasta fresca con gamberi e Pecorino Toscano DOP

Ricette



Pasta fresca con gamberi e Pecorino Toscano DOP



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti

Per la pasta

  • 300 g di farina 00
  • 130 g di purea di zucca
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di olio EVO
  • Sale q.b.

Per il ripieno

  • 230 g di Pecorino Toscano DOP stagionato
  • 3 patate medie
  • 30 gamberi sgusciati
  • ½ limone
  • Misto di erbe aromatiche a piacere (basilico, rosmarino, timo, maggiorana, prezzemolo…)
  • Olio EVO
  • Sale q.b.

Per il condimento

  • Fiori di zucca
  • Pomodorini
  • Olio EVO
  • Sale q.b.


Procedimento

Setacciate la farina sul piano da lavoro e formate al centro una cavità. Sbattete l’uovo con la forchetta, quindi versatelo al centro della cavità della farina, insieme a purea di zucca e poco olio EVO. Incorporate poca farina per volta prelevandola dai bordi e aiutandovi con la forchetta.

Quando la farina sarà stata assorbita del tutto, formate una palla. Impastate spingendo sulla pasta con i polsi, ripetendo l’operazione fino a quando la pasta non sarà liscia e omogenea. Coprite e fatela riposare per un’ora.

Lessate le patate e poi schiacciatele. Cuocete in padella i gamberi sgusciati insieme a olio, acqua, erbe aromatiche e il succo di mezzo limone.

Appena saranno pronti, tritate i gamberi e mescolateli con la purea di patate. Aggiungete il Pecorino Toscano DOP stagionato grattugiato e, se necessario, aggiustate di sale.

Stendete la pasta fino allo spessore di circa 1 mm. Ricavate dei quadrati di 7 cm per lato. Mettete il ripieno in una sac-a-poche e distribuitene un mucchietto al centro di ogni quadrato.

Appoggiate il quadrato di pasta sulla mano e ripiegate l’angolo in basso sul ripieno. Ripiegate il lembo di pasta di destra sopra al ripieno, poi fate lo stesso con il lembo di sinistra. Proseguite in questo modo fino a formare una “treccia”. Giunti all’estremità finale del tortello, saldate la pasta pizzicandola tra il pollice e l’indice.

Preparate il condimento rosolando i fiori di zucca e i pomodorini insieme con un po’ d’olio e un pizzico di sale.

Cuocete la pasta fresca in abbondante acqua salata bollente per 5-6 minuti. Aggiungete ai tortelli il condimento di fiori di zucca e pomodorini e un filo di olio EVO. Servite.



Camilla Assandri del blog La cascata dei sapori





Scopri altre ricette


Gelato di Pecorino Toscano DOP con croccante di gamberi, freddo di cipolla rossa e spugna di basilico e pere

Ricette




Cerca nelle ricette

Gelato di Pecorino Toscano DOP con croccante di gamberi, freddo di cipolla rossa e spugna di basilico e pere



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti per 4 persone

Per il gelato 

  • 150 g di panna fresca
  • 100 g di Pecorino Toscano DOP fresco
  • 50 g di Pecorino Toscano DOP stagionato
  • 1 albume
  • 2 rametti di maggiorana
  • Fiocchi di sale nero
  • Pepe bianco

Per il croccante di gamberi

  • 300 g di gamberi
  • Sale e pepe bianco q.b.

Per lo zenzero candito

  • 200 g di zenzero fresco
  • 1 pezzetto di peperoncino
  • Zucchero semolato
  • Acqua

Per il freddo di cipolla

  • 1 cipolla rossa grande
  • 1 l d’acqua
  • 100 g di zucchero di canna
  • 80 g di aceto di mele o di vino bianco
  • Sale grosso q.b.

Per la spugna di pere e basilico

  • 80 g di farina “00”
  • 100 g di polpa di pera
  • 2 uova intere
  • 1 tuorlo
  • 20 foglie di basilico
  • Semi di coriandolo
  • Sale q.b.


Procedimento

Sbucciate lo zenzero e ricavatene dei cubetti di mezzo centimetro per lato, che metterete in una pentola con un litro di acqua, portandola sul fuoco e facendo cuocere per 40 minuti.

Scolate lo zenzero, pesatelo e rimettetelo nella pentola insieme alla stessa quantità di zucchero, coprendo a filo con acqua e aggiungendo un pezzo di peperoncino – il piccante dovrà percepirsi appena – e lasciate sul fuoco fino a che il fondo non sarà quasi del tutto evaporato.

Trasferite lo zenzero su un foglio di carta da forno, fatelo asciugare per almeno sei ore e poi passatelo nello zucchero.

Grattugiate il Pecorino Toscano DOP e mettetelo in un pentolino insieme alla panna e alla maggiorana e portate sul fuoco, a fiamma bassissima, fino a scioglimento.

Fate raffreddare, poi montate a neve piuttosto ferma l’albume e unitelo. Versate il composto in un contenitore e mettetelo nel freezer per un’ora.

Pulite la cipolla, prendete un pentolino e metteteci l’acqua, l’aceto e lo zucchero e portatelo sul fuoco. Quando lo zucchero è sciolto, unite la cipolla, coprite e fate cuocere per circa un’ora, poi scolate la cipolla, pesatela e mettetela nel bicchiere del frullatore.

Aggiungete una quantità del liquido di cottura pari alla metà del peso della cipolla, poi frullate fino a ottenere un composto fluido, che metterete in freezer, mescolandolo ogni tanto.

Riprendete il gelato, aggiungetevi i fiocchi di sale e lo zenzero, rimettendo nuovamente in freezer fino a poco prima di consumare.

Pulite i gamberi e fate un brodo leggero con le teste. Frullate i gamberi in sieme a un mestolo di questo brodo.

Mettete della carta da forno su una teglia e versatevi il composto, ottenendo uno strato di un paio di millimetri di spessore, quindi infornate a 80 °C fino a ottenere una cialda croccante.

Sbattete le uova e il tuorlo, aggiungete la farina, lavorate ancora e poi frullate il tutto insieme alle foglie di basilico, alla polpa di pera, a un pizzico di sale e a una macinata di semi di coriandolo.

Setacciate il composto e mettetelo nel sifone, aggiungete due cariche di gas, agitate e poi sifonate il composto in due bicchieri di vetro, fino a circa due terzi della loro altezza.

Mettete i bicchieri nel microonde e cuocete alla massima potenza per un minuto, poi estraete la spugna dai bicchieri.

Impiattate in quest’ordine: un cucchiaio di freddo di cipolla, una pallina di gelato e il croccante di gamberi. Completate con i pezzi di spugna.

Portate velocemente in tavola.



Andrea Zinno del blog Tra Pignatte e Sgommarelli





Scopri altre ricette


Cannoli salati al Pecorino Toscano DOP con crema di funghi chiodini

Ricette




Cerca nelle ricette

Cannoli salati al Pecorino Toscano DOP con crema di funghi chiodini



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti per 8 persone

Per la buccia dei cannoli

  • 250 g di farina tipo 0
  • 125 g di vino rosso
  • 25 g di aceto di vino rosso
  • 1 cucchiaino di strutto
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • Olio di semi

Per la crema al Pecorino Toscano DOP

  • 230 g di Pecorino Toscano DOP stagionato
  • 400 g di ricotta
  • Semi di papavero

Per la crema ai funghi chiodini

  • 500 g di funghi chiodini freschi
  • 1/2 cipolla
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Olio EVO
  • Prezzemolo
  • Sale e pepe q.b.


Procedimento

Preparate l’impasto per la buccia del cannolo la sera prima del consumo: miscelate tutti gli ingredienti in una ciotola e, quando ben amalgamati, continuate a lavorare su una spianatoia infarinata finché l’impasto non diventerà meno appiccicoso.

Formate una palla, avvolgete in pellicola trasparente e ponete in frigo a riposare tutta la notte. Il mattino seguente, estraete l’impasto dal frigorifero e stendetelo fino a ricavare un velo molto sottile e ampio.

Con un coppapasta, ritagliate dei dischi d’impasto. Avvolgete i dischi attorno agli appositi cilindri per cannoli, premendo bene fra le due estremità dell’impasto affinché i cannoli non si aprano in cottura. Mettete a scaldare abbondante olio di semi e, quando sarà ben caldo, immergetevi i cannoli e cuoceteli fino a doratura.

Ponete i cannoli su carta assorbente, estraete delicatamente i cilindri e lasciate raffreddare.

Grattugiate il Pecorino Toscano DOP e frullatelo insieme alla ricotta. Ponete la crema ottenuta in una sac à poche senza beccuccio e lasciatela riposare in frigorifero.

Preparate, dunque, la crema ai funghi: pulite bene i funghi con un panno umido. Tritate finemente la cipolla e soffriggetela in olio EVO, poi aggiungete i funghi, fate rosolare, aggiungete il vino e lasciate sfumare.

Aggiungete due mestoli d’acqua, salate e pepate a piacere, poi abbassate la fiamma e lasciate cuocere per 20 minuti, dopodiché togliete il coperchio e lasciate asciugare il liquido.

Frullate i funghi con qualche ciuffo di prezzemolo. Riempite i cannoli con la crema al formaggio poco prima di servirli e passate le estremità nei semi di papavero.

Versate la crema ai funghi calda in ciotoline monoporzione.

Servite un paio di cannoli a commensale accompagnati dalla salsa ai funghi.



Stephanie Cabibbo del blog Mastercheffa


Scarica PDF del Ricettario Mai Dire Mai




Scopri altre ricette